I VINI DELLE MARCHE
DEL CENTRO-SUD

Vi proponiamo una selezione di cantine e di vini prodotti nella zona che da Ancona si estende lungo la costa e la dorsale appenninica ino ad Ascoli Piceno

a cura di
Davide Eusebi

TARDIVO
MA NON TARDO
Santa Barbara

Alla vista è limpido e mostra un volume e un proilo di gran classe. Ha profumi di iori di zagara e timo, freschezza muschiata e mineralità accesa, con sgorgo di acqua di mandorla. Il sorso è avvolgente e folgorante e vi inchioda su note di tostatura inissima e pistacchio. Finale minerale di pietra liquida. Luminoso.
2016
Castelli di Jesi Verdicchio
Classico Riserva Docg
Uve Verdicchio
27,20 euro

INCAUTO
Tenuta
Musone

Limpido e vero. All’olfatto ha fragranze di prato e dona profumi di margherita bianca e gialla, sambuco, giovane acacia, per poi liberare tutta la gioventù che è nel calice con sentori verdi di erba medica. All’assaggio è coinvolgente, con grande freschezza che preme al palato appagandolo con essenze vergini di cloroilla e scorza di cedro. Bere la bellezza.
2018
Verdicchio dei Castelli
di Jesi Doc classico
superiore
18 euro

MOSSONE
Santa Barbara

Vino impenetrabile che racchiude in sé il mistero dei boschi del Conero, intrisi di corbezzolo e bacche speziate. All’olfatto ha una pungenza balsamica e minerale, con alito mentolato e frutti di bosco vivi che si ritrovano anche al sorso. Il inale dell’assaggio è etereo e sorprendentemente agrumato. Eleganza stupefacente e imprendibile.
2016
Merlot
44,50 euro

PALLIO
DI SAN FLORIANO
Terre Monte
Schiavo

Aspetto brillante, profumo minerale, salato e che ricorda la pietra pomice. Ha profumo agrumato con note di cedro, limone, melissa, erba cedrina. L’assaggio è fragrante, con note di polpa di pesca bianca, scorza di pompelmo, cedro. Ha una spiccata personalità e bella inezza e fa della freschezza la sua dote migliore.
2017
Verdicchio dei Castelli
di Jesi Doc classico
superiore
12 euro


FOCUS

CANTINA DEZI

REGINA DEL BOSCO
Alla vista appare un corpo compatto e pieno. I profumi sono un inno alla frutta nera, mora, lampone, tardo ribes, ciliegia di Cerignola, graite, sciroppo di acero invecchiato, macerato di sanguinaccio.
2015 • Igt Marche rosso Montepulciano • 30 euro

SOLO
Rubino intenso con rilessi violacei. Ha profumo di cacao e liquirizia, con piacevole tintinnio di lamponi e terra bagnata. L’assaggio è sontuoso e corre su tannini indomabili che «suonano» fragoline di bosco e frutti rossi di fosso.
2015 • Marche rosso Igt • Uve Sangiovese • 30 euro

SERVIGLIANO 2017
La terra, la vigna, inine l’uomo. Vino vero che esprime la langa marchighiana di Servigliano, presentandosi con un colore dorato e densità oscillante nel calice. Quindi si apre all’olfatto con profumo di gelsomino, tiglio, melissa, pesca.
2017 • Falerio Pecorino Doc • Uve Pecorino • 13,50 euro

MILLESIMÉ
Mirizzi

Giallo brillante con rilessi verdi che dicono la gioventù delle uve. Profumi freschi di crosta di pane, dovuti alla rifermentazione, biancospino, pesca bianca, ginestra verde. In bocca ha una presa di spuma morbida e so ice, delicata, ricca e persistente, con inissimo perlage nonostante i soli 24 metri di a inamento. Al palato è ancora fruttato e loreale e mostra una crema elegante e avvolgente molto piacevole.
2016
Extrabrut
Verdicchio in purezza
25 euro

BACK TO BASICS
Santa Barbara

Minerale alla vista, giallo dorato granuloso, di lucente opacità. Ha odori di frutta tropicale. Il sorso è caldo e penetrante. Gusterete la polpa gialla dell’estate e l’acino crudo pieno di sole. Vino complesso, con nota olfattiva tufacea che vi richiamerà all’attenzione anche dopo l’assaggio. Vino contadino nel senso nobile del termine.
2017
Verdicchio dei Castelli di Jesi
Doc bio non filtrato
Uve Verdicchio
14,50 euro

REVE
Velenosi

Calice brillante con rilessi oro. Ha un impatto olfattivo sapido e profumato con sboccio di biancospino e tiglio che lasciano il posto poi a frutta estiva matura e pesca gialla, con ricamo balsamico di salvia. Il gusto è pieno e morbido, uno sbriciolo di salsedine, candore vanigliato e saporose squame di susina bardate di alloro. Vino complesso e seducente, sorso padrone.
2017
Offida Docg
Pecorino
21,80 euro

RYMAROSÈ
Ciù Ciù

Rymarosè Marche I.G.P. Sangiovese, spumante di qualità biologico brut, metodo Charmat.
15 euro

ERGO
Mirizzi

Vendemmia tardiva. Parte del vino matura in anfora. Frutta secca e tostatura ammandorlata.
25 euro

TERRITORIO RICCO DI MICROCLIMI CON ESCURSIONI TERMICHE PIÙ FOTI NELLA PATE INTERNA DELLA REGIONE E PIÙ MITI NELLE ZONE DEL LAGO E DEL MARE

LISON
CLASSICO
Le Carline

L’azienda agricola Le Carline, si occupa di viticoltura biologica sin dall’inizio della sua avventura nel mondo del vino, che risale a quasi 30 anni fa. Questa ilosoia produttiva, e di vita, ha reso da sempre Le Carline sinonimo di vini certiicati biologici, vegani e senza soliti aggiunti.
2018
Lison Classico DOCG
Uve: Lison
8,95 euro

MONTE
FIORENTINE
Ca’ Rugate

Il “Monte Fiorentine” è unSoave Classico delicato, nitido ed elegante, caratterizzato da profumi di agrumi e frutta esotica e da un gusto morbido e persistente, di bella sapidità. prodotto nei vigneti del Monte Fiorentine a nord del colle Rugate a Brognoligo di Monteforte d’Alpone. Dal colore giallo paglierino carico e naso ine e delicato, è un vino molto strutturato che si esprime al meglio dopo uno e due anni di a inamento in bottiglie. Ottimo come aperitivo o in accompagnamento ad antipasti e a primi piatti saporiti accompagnati da creme, mousse di verdura, formaggi freschi e pesce.
2016
Soave Classico DOC
Uve: 100% Garganega
23 euro

GEMOLA
Vignalta

Gemola nasce dal terreno vulcanico dei Colli Euganei, il cui microclima è in grado di regalare eleganza e longevità insospettabili. La ilosoia della cantina è semplice: il vino nasce in vigneto. Con grande rispetto della materia prima, dato che la solforosa viene aggiunta in piccoli dosaggi, per garantire la corretta maturazione nei tonneaux francesi in cui rimane dai 24 ai 36 mesi prima del lungo a inamento in bottiglia.
2012
Merlot Colli Euganei DOC
Uve: 70% Merlot 30%
Cabernet Franc
38 euro

AMARONE
MONTE
FAUSTINO
Monte Faustino

2011 • Amarone della
Valpolicella Classico DOC
• Uve: 70% Corvina e
Corvinone, 20% Rondinella,
10% • Sangiovese, Coatina
e Oseleta • 39 euro

AMARONE ALLEGRINI
Allegrini

L’Amarone è il frutto di tutta la sapienza della famiglia Allegrini, un classico della denominazione, un rosso che riassume tradizione, territorio e sapienza contadina
2015
Amarone della Valpolicella
Classico DOCG
Uve: Corvina Veronese 45%,
Corvinone 45%, Rondinella 5%,
Oseleta 5%
65 euro

COSTASERA
Masi

Fiero, maestoso, complesso, esuberante: è il gigante gentile di Masi. Punto di riferimento per la categoria degli Amaroni, assieme a Barolo e Brunello rappresenta l’aristocrazia dei rossi italiani.
2013
Amarone della Valpolicella
Uve: Corvina, Rondinella
e Molinara
34 euro


TRA I VINI DELLA VALLONIA

BRUT DE BIOUL

Vino sparkling che arriva dagli uvaggi Johanniter e Bronner e da vigne rivolte a sud, viene prodotto secondo il metodo tradizionale (seconda fermentazione in bottiglia e invecchiamento di almeno 9 mesi), ha una colorazione luminosa e si presenta con una itta sequenza di bulles ini. Note fruttate e la classica l’eleganza dei vini di casa Bioul.
Château de Bioul
18,50 euro

SAINT-RÉMI

Vino risso 110% Régent, con una gradazione a 12,5 gradi, si presenta con un colore porpora intenso e con note speziate, principalmente di pepe. Gli aromi sono abbastanza intensi per il mantenimento in barrique di quercia francese e richiamano le ciliegie nere tipiche del vitigno di provenienza, appunto il Régent. Servito a temperatura ambiente, si accompagna benissimo a piatti importanti, specie alla carne rossa ma anche ai formaggi a pasta molle e ai dessert a base di cioccolato.
Domaine Viticole
du Chapitre, Baulers
15 euro


LA RICETTA DELLO CHEF

Pan cotto al latte di mandorle e ricci di mare

L’IMPOTANTE È RIUSCIRE AD AVERE SEMPRE IDEE CHE TI SODDISFANO

Ingredienti per 4 persone
Difficoltà: Media
Tempo: 2½ ore
• 250 g di mandorle pelate
• 350 g di acqua
• 200 g di pane secco tipo
altamura tagliato a cubetti
• 60 g di ricci di mare congelati
e tagliati a cubetti
• 1 spicchio di aglio senza anima,
scottato in acqua per 3 volte
• 1 cucchiaino di aceto trucioleto
• 2,5 g di procrema
• 1 g di lecitina di soia
• 0,1 g di xantana
• 10 g di purea di cicoria

Preparazione

Lasciare a parte 5 mandorle e metterle a bagno in acqua gassata per 2 giorni per renderle piu morbide. Frullare il resto delle mandorle con l’acqua ino a ottenere una purea, poi passare all’etamina per ottenere il latte. Porre il latte in un bricco, unire l’aglio, l’aceto e frullare ino a che non sarà liscio vellutato, aggiustare di sale. Per la spuma di mandorle prendere 100 gr di latte unire la lecitina, la xantana e la procrema frullare bene e versare in un sifone. Lasciare indietro 20 cubi di pane ,con il latte rimasto cucinare meta pane per tre minuti e l’altra meta per un minuto freddare e unire i due tipi di pane. Dividere il pane cotto in 4 piatti fondi, aggiungere 5 cubi di pane secco per piatto e salsare con la purea di cicoria, mettere 15 gr di ricci gelati per ogni piatto e con il sifone ricoprire il tutto con la spuma di mandorle, guarnire con le mandorle morbide

Il vino da abbinare
BATTE DE LA REIN

Un consiglio deciso: un Château Bioul, bianco cuvée “Batte de la Rein”, fruttato, aromatico e con punta iodio in bocca.
14,50 euro