Non solo musica, teatro, danza e lirica: da tradizione s’illuminano i palcoscenici che ogni estate animano la regione, meta preferita da chi segue con passione il mondo dello spettacolo

di Sofia Coletti

Un palcoscenico sotto le stelle. Musica, teatro, arte, danza e un pizzico di lirica si rincorrono e si incrociano nell’estate della cultura. Tornano i grandi Festival e l’Umbria si accende di vitalità, emozioni e creatività, con spettacoli e star tra scenari d’incredibile magia. Neanche l’emergenza coronavirus ha bloccato la straordinaria o erta della regione: tutti (o quasi) i Festival hanno confermato i cartelloni, reagendo alla crisi con soluzioni originali e con edizioni ridotte e modiicate. Pronti, insomma, ad accogliere spettatori e turisti in massima sicurezza.
L’itinerario nella bellezza si è aperto con il “Narnia Festival“ della pianista di fama internazionale Cristiana Pegoraro, a Narni ino al 2 agosto. Poi l’attenzione sarà tutta per “Umbria Jazz“, uno dei simboli culturali e identitari della regione che dopo aver annullato l’edizione di luglio si concentra in quattro giornate speciali nel cuore di Perugia, dal 7 al 10 agosto. C’è anche “Corciano Festival“ che anima il borgo medievale dal 13 al 16 agosto, con la sua bella formula che unisce teatro, musica, arti visive, libri e rievocazioni storiche. Adattate al momento.
Ma il viaggio è senza soste. Ed ecco un’altra grande manifestazione che porta nel mondo il nome e l’immagine del Cuore verde. A Spoleto c’è il Festival dei Due Mondi con otto grandi serate (dal 20 al 23 e dal 27 al 20 agosto) in due location d’eccezione: Piazza Duomo e il Teatro Romano con artisti italiani di rilievo mondiale, dalla diva Monica Bellucci al maestro Riccardo Muti per il gran inale. In contemporanea, dal 22 al 29, a Città di Castello torna il Festival della Nazioni, con l’omaggio alla Russia. Ma l’o erta umbra si snoda non solo nelle città d’arte. Gli scenari naturali più belli diventano location per concerti acustici e spettacoli senza impatto ambientale: è “Suoni Controvento“, festival di arti performative che dal primo agosto al 6 settembre si snoda tra i borghi del Monte Cucco, gli eremi di Norcia e Gualdo Tadino, la Rocca di Assisi, le vigne. Torna anche il Todi Festival, in arrivo dal 3 al 6 settembre al quale si a ianca, dal 3 al 13, l’antichissima e spirituale Sagra Musicale Umbra.


SUONI CONTROVENTO

Emozioni nella natura

Brunori Sas, Motta, Daniele Silvestri, Raphael Gualazzi e alcune coppie d’autore come Fabrizio Bosso con Luciano Biondini, Elio Germano con Teho Teardo e Giovanni Guidi con Francesco Bearzatti. Sono solo alcuni nomi della quarta edizione di Suoni Controvento, festival estivo di arti performative in scena dal 31 luglio al 6 agosto. Si terrà nei borghi di Fossato di Vico, Sigillo e Costacciaro, al parco del Monte Cucco, a Gualdo Tadino, Norcia, Assisi, Montefalco e Torgiano.


FESTIVAL DELLE NAZIONI

La Russia protagonista

La nuova attesissima edizione del Festival delle Nazioni – la cinquantatreesima – sarà dedicata alla Russia e si svolgerà dal 22 al 29 agosto. Gli eventi in programma saranno nove su otto giorni di spettacoli e si svolgeranno come di consueto nei luoghi artistici più suggestivi di Città di Castello e di altre località dell’Alta Valle del Tevere. Concerti e performance in una proposta approvata a gennaio dal Ministero e poi ridimensionata sulla base delle esigenze imposte dalla situazione attuale.


TODI FESTIVAL

Anteprime e laboratori

Il Todi Festival si svolgerà dal 3 al 6 settembre, con anteprime nazionali e debutti. C’è tanto teatro contemporaneo: “Era un fantasma“ diretto e interpretato da Lorenzo Lavia, “Enrico IV – A scuola di re“ con Andrea Pennacchi, “The darkest night“ con Maria Pia Calzone e Francesco Montanari, l’omaggio a Ra aele La Capria, con Ida Di Benedetto. Finale in piazza del Popolo con il concerto di Max Gazzè (foto) e il suo “Scendo in Palco Tour“. E poi arti visive, spettacolo sperimentali e masterclass.

Todi festival
Dal 3 al 6 settembre


FESTIVAL DEI DUE MONDI

Tra le star a Spoleto

Otto serate in piazza Duomo e al Teatro Romano. Il Festival dei Due Mondi di Spoleto si tiene dal 20 al 23 e dal 27 al 30 agosto con artisti di rilievo mondiale come Roberto Abbado, Monica Bellucci (foto), Roberto Capucci, Silvia Colasanti, Emma Dante, Ottavio Dantone, Rosa Feola, Isabella Ferrari, Riccardo Muti, Pier Luigi Pizzi, Beatrice Rana, Luca Zingaretti. Un’edizione speciale, dal valore simbolico.

Festival dei Due Mondi
20–23 e 27–30 agosto
www.festivaldispoleto.com


UMBRIA JAZZ

Ragazzi, che swing

“Jazz in August“ è la proposta di Umbria Jazz: quattro serate, da venerdì 7 a lunedì 10 agosto, nel cuore di Perugia, in piazza IV Novembre: verrà recintata e avrà 227 posti, solo a sedere, preassegnati e distanziati, con biglietti nominali in vendita solo on line. Protagonista il jazz italiano con tre spettacoli al giorno: Si parte con Greta Panettieri, attesi Stefano Bollani (foto), Enrico Rava (Special edition septet), Gino Paoli & Danilo Rea.

Jazz in August
Dal 7 al 10 agosto, Perugia
www.umbriajazz.it