Tra le vele

Menu ricco per la giornata clou
Tra alta tecnologia e design

Si apre alle 9 un programma denso di appuntamenti

Il programma eventi di oggi al Versilia Yachting Rendez Vous è molto fitto e prevede, presso la sede di Navigo, alle 9, Symbiote Symbiosis of smart objects across IoT Environments ovvero un convegno sulla alta tecnologia per sistemi complessi applicabili anche nel settore nautico. A seguire, presso la Sala convegni, incontro B&St Broker & Shipyard Trading in cui si confrontano gli ambiti legati alla compravendita delle imbarcazioni. Altro importante appuntamento è quello della presentazione Market Monitor Deloitte nel quale esperti del settore affrontano tutto ciò che riguarda il mercato della nautica con le sue peculiarità di carattere economico finanziario. Alle 14 un talk show indetto da Cnr scientific presso Navigo. Alle 14.30 convegno dell’ente Bureau Veritas “Fattori critici e opportunità in tema di fiscalità nella nautica”. Alle 15.30 presso il cantiere Benetti, Design Conference “How to change the living on land and on board”, dove alcuni dei più importanti architetti e designer navali parleranno del futuro dell’arte di costruire una barca.


CORIANDOLI

I figuranti del Carnevale
al Rendez-Vous

Una simpatica contaminazione del Carnevale di Viareggio con il Versilia Yachting Rendez Vous sarà quella in programma oggi alle 18 presso la Gold Floating Lounge, dove andrà in scena un emozionante spettacolo: “Aspettando Godot Performance”. Ballerini ed artisti che hanno animato la coreografia, ideata da Chiara Cinquini per l’omonimo carro di prima categoria dello scorso Carnevale, opera del maestro Alessandro Avanzini, si esibiranno davanti al pubblico. Altro show quello della danzatrice acrobata Carlotta Tempestini che si esibisce in danza aerea sui tessuti sospesa ad una gru alta 20 metri.


VETRINA

A Viareggio il top della nautica

Il Versilia Yachting Rendez Vous giunto alla seconda edizione rappresenta quanto di meglio in Italia può offrire la grande nautica da diporto. La manifestazione, della quale molti operatori hanno sostenuto l’organizzazione era, in un certo senso, dovuta. E’ quanto emerge dopo la prima edizione e quanto oggi si sente spesso ripetere. La nautica di alta gamma doveva avere una sede espositiva di assoluta valenza internazionale e questa non poteva essere altro che a Viareggio. Città dalla lunga tradizione marinara nello specifico settore che, in un tempo non lunghissimo, dal dopo guerra ad oggi, ha saputo conquistare il top nel mondo. Grazie alla fantasia, al sacrificio e alla capacità imprenditoriale di famiglie che avevano nel loro ambito un vero amore per il mare. Esempio eclatante è quello dei Codecasa, che dal 1825 sono sempre al timone del loro cantiere, esempio unico in Italia e forse nel mondo. Mai poi ci sono stati i Benetti (oggi con Azimut), i Picchiotti (oggi con Perini) e altri.

 

2018-05-14T15:45:58+00:00 Argomento: SPORT|Speciale |